Nel cuore della città che meglio accoglie la multi-nazionalità in sé e che esprime al mondo con orgoglio questo suo status, cioè la metropoli di Milano, vi è un ristorante che ha ottenuto ben due stelle Michelin.
Si tratta del ristorante situato al terzo piano del Mudec (Museo delle Culture), in zona Tortona, che viene curato in ogni dettagli da Enrico Bartolini ed il suo staff.

Accogliendo le influenze internazionali e gli stimoli della zona, all’interno di questo ristorante non si consuma semplicemente un pasto, ma si effettua un vero e proprio viaggio di sapori: diverse nazionalità ed influenze si fondono insieme per garantire al palato un gusto quasi primordiale, combinato con la raffinatezza di un ristorante stellato.
Il tentativo di ricreare in tavola le biodiversità risulta a chi lo visita ben riuscito, mediante il miscuglio ordinato di consistenze e di ingredienti che combinano i piatti.


I menù, ricchi nella preparazione e che utilizzano solo materie prime di eccellente livello, si dividono in quello di degustazione, denominato Be Contemporany e quello più esteso, cioè Be Classic.
La carta dei vini è stata accuratamente selezionata da Sebastian Ferrara, la cui esperienza pluriennale da sommelier, ha radunato le migliori etichette nazionali ed internazionali, per accompagnare ed esaltare le stesse preparazioni.

La continua ricerca di sapori e di esperienze culinarie nuove, rende questo ristorante un punto fermo, ma allo stesso tempo in movimento, della cultura internazionale.
Il menù è una fotografia istantanea di ciò che in quel momento esprime il suo autore, ma che cambia a seconda del maturare delle stagioni e del tempo.

Come se fosse un libro senza una fine ma che si evolve e si evolve ancora, questo ristorante è una pietra miliare della ricerca e della ristorazione che, mediante gli ingredienti migliori, riserva ai suoi commensali un’apertura verso la modernità e verso la fusione.
Ma lavorando sempre in divenire, Enrico Bartolini non dimentica le sue origini e la tradizione esperienziale che gli ha permesso di evolversi: per queste ragioni nei suoi piatti vi sono aromi anche classicheggianti, che trovano un nuovo scopo all’interno di preparazioni i più ricche e moderne.

https://italyluxuryblog.com/wp-content/uploads/2020/03/bartolini-mudec-1-1024x683.jpghttps://italyluxuryblog.com/wp-content/uploads/2020/03/bartolini-mudec-1-150x150.jpgRedazioneFood and DrinksNel cuore della città che meglio accoglie la multi-nazionalità in sé e che esprime al mondo con orgoglio questo suo status, cioè la metropoli di Milano, vi è un ristorante che ha ottenuto ben due stelle Michelin. Si tratta del ristorante situato al terzo piano del Mudec (Museo delle Culture),...Il blog del lusso Made in Italy.