Il modello attualmente in vendita della Maserati Ghibli è stato presentato al Salone di Parigi nello scorso mese di ottobre, ed il rinnovamento della vettura della casa del tridente non ha riguardato molto l’estetica, ma soprattutto i contenuti tecnologici, con un occhio particolare all’assistenza alla guida, e le motorizzazioni, che dispongono ora di maggiore potenza, ed anche l’interno vettura, con una plancia ridisegnata dal centro design modenese.

Con questo aggiornamento, la Maserati ha portato la Ghibli molto vicina a quelle che sono le “avversarie” di segmento, che sono la BMW serie 6, la Audi A7 Sportback, e la Mercedes CLS, tutte berline con 4 porte come la vettura italiana, che hanno un marcato tono sportivo.
Oltre che nella versione “base”, la Maserati Ghibli è disponibile nei saloni anche in altre due versioni, con il pacchetto denominato “Luxury”, ed il pacchetto denominato “Sport”, che aggiungono una serie di optional.

Come detto gli aggiornamenti per quanto riguarda l’estetica sono minimi, che in pratica riguardano alcune opzioni per i cerchi in lega, con le dimensioni che vanno dai 18 ai 21 pollici, e nella variante “forgiata” che è riservata alle versioni con 20 e 21 pollici e presenta razze sottili.

All’interno dell’abitacolo fa bella mostra la nuova console, che ricalca le linee di quelle della “Levante”, e nella quale è sistemato il sistema di infotainment, in versione aggiornata, con uno schermo di 8,4 pollici di grandezza.
Questo dispositivo è compatibile sia con lo standard Android Auto che con lo standard Apple Carplay e può integrare “l’hotspot wi-fi”. Il sistema inoltre permette di vedere sullo schermo le informazioni provenienti dal sistema di telecamere “Surrond Wiew”, offerto come opzionale.

L’impianto multimediale può essere comandato in modalità “Touch”, od in alternativa tramite un rotore posizionato nel tunnel centrale. Insieme alla plancia è stato ridisegnato completamente anche il vano porta-telefono.
Una novità molto apprezzata, e fornita di serie, è il sensore AQS, che determina la qualità dell’aria, rilevando il livello di inquinamento presente ed impedisce allo smog che si trova all’esterno di entrare nell’abitacolo della vettura.

Per quanto riguarda i propulsori, la gamma è rimasta invariata con i motori con architettura con 6 cilindri a “V”, con 3000 cmc di cilindrata ed alimentazione sia a benzina che diesel. Per quanto riguarda la versione base, il V6 a benzina ha una potenza maggiorata, passando dai 330 cavalli della versione precedente ai 350 di quella attuale, abbinati ad una coppia di 500 Nm.

Per quanto riguarda la Ghibli S, il motore è nella variante con 410 cavalli di potenza, che può essere abbinata sia alla trazione integrale che a quella posteriore. Passando al motore diesel, le varianti disponibili sono quelle già presenti sulla versione precedente, con potenze di 250 e 275 cavalli.
Tutte le motorizzazioni sono accoppiate ad un cambio automatico “ZF”, con otto rapporti.

Dal punto di vista delle prestazioni, Maserati dichiara per la V6 3 litri una accelerazione da 0 a 100 chilometri orari in 5,5 secondi, a cui si accoppiano i 267 chilometri orari di velocità massima, ed un consumo medio per 100 chilometri, pari a 8,9 litri di combustibile.
Le emissioni di CO2 sono di 207 grammi per chilometro.

Notevoli le novità in fatto di assistenza alla guida, con un pacchetto che include sia le telecamere per il parcheggio, l’avviso in caso di pericolo, l’aiuto della “Frenata d’emergenza”, e lo “Stop&go”, che permette alla vettura la gestione automatica del freno e dell’acceleratore in presenza di una coda.

Le dotazioni accessorie del pacchetto “Luxury” sono il rivestimento in pelle, firmato da un grande nome come Ermenegildo Zegna, le finiture in legno, la regolazione elettrica della pedaliera, il rivestimento in Alcantara del tetto, ed un impianto audio da 900 watt di potenza, “Harman Kardon Premium”. Passando al pacchetto “Sport”, sono inclusi il volante sportivo, che comprende anche i bilancieri per il cambio marce al volante, i poggiatesta integrati per i sedili anteriori, e la pedaliera sportiva.

I prezzi di listino della Maserati Ghibli in edizione 2017 vanno dai 68.803 euro della V6 3.0 diesel, sia nella versione con 250 cavalli di potenza, che in quella con 275 cavalli, agli 88.180 euro del V6 3.0 SQ4 alimentato a benzina, da 410 cavalli di potenza.
La nuova Maserati Ghibli resta dunque nel solco tradizionale delle vetture della casa modenese, ma rappresenta comunque un passo in avanti rispetto alla versione precedente, ed ha già riscontrato una buona risposta da parte della clientela.

http://italyluxuryblog.com/wp-content/uploads/2017/09/ghibli-1-1024x576.jpghttp://italyluxuryblog.com/wp-content/uploads/2017/09/ghibli-1-150x150.jpgRedazioneAuto, Moto e Yacht(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Il modello attualmente in vendita della Maserati Ghibli è stato presentato al Salone di Parigi nello scorso mese di ottobre, ed il rinnovamento della vettura della casa del tridente non ha riguardato molto l’estetica, ma soprattutto i contenuti tecnologici, con un occhio particolare all'assistenza alla...Il blog del lusso Made in Italy.