In una società in cui gli uomini sembrano aver sviluppato l’interesse nei confronti della moda e dello style perfetto, le passerelle e i parterre delle sfilate dei più grandi stilisti sono sempre più affollate. Tra le Settimana della Moda di Milano e il Pitti Uomo di Firenze, l’Italia a giugno è stata la capitale mondiale della moda per l’uomo, ecco quali sono le 5 novità e tendenze emerse per il guardaroba e lo stile dell’uomo contemporaneo per primavera/estate 2016.

Sartorialità e lusso
Torna prepotentemente di moda l’alta sartoria italiana: questo è quello che emerge dal Salone Pitti Uomo di Firenze che si è svolto nel mese di giugno e dove c’è stata una vera e propria ovazione per le sartorie del Made in Italy. Camicie, giacche e pantaloni dal taglio elegante e sofisticato si imporranno nelle nostre città già dal prossimo anno, indossate da rampanti uomini d’affari o da giovani seguaci delle ultime tendenze. Per quanto riguarda i pantaloni, inoltre, c’è da segnalare il ritorno dei modelli morbidi che vanno a sostituirsi i tanto amati slim che si sono visti in passerella negli ultimi anni: pantaloni che accarezzano il corpo e non lo costringono, ma lo accompagnano e lo esaltano. Anche per le scarpe torna l’artigianalità e allora via libera a modelli stringati e non, eleganti e raffinati, a patto che siano realizzati dai mastri calzolai italiani con le migliori pelli.

2015-pitti-uomo-scarpe

Linee cosmopolite
Il guardaroba tradizionale viene completamente reinventato nelle forme e nei colori: i capi casual vengono rivisti secondo un concetto maggiormente cosmopolita, che diventa sofisticato e ricercato anche per il tempo libero. Un’eleganza composta, fatta di cromie naturali e geometrie definite, perfetta anche da portare in vacanza. Versatilità è la parola chiave per la stagione primavera/estate 2016: l’abbattimento della netta differenza tra un look elegante e uno più sportivo è il leitmotiv che ha accompagnato le collezioni degli stilisti in passerella, che hanno privilegiato uno stile funzionale adatto all’evento mondano così come al ritrovo con gli amici, unendo linee e colori in un mix ibrido particolarmente apprezzato.

Dolce-Gabbana-Primavera-Estate-2016

Il ritorno del lino
Sembrava essere scomparso dal guardaroba maschile già qualche tempo fa, e invece ecco che ha fatto la sua ricomparsa al pitti uomo. Il lino è stato protagonista indiscusso tra i nuovi materiali per la prossima stagione estiva e, tra una camicia e un kaftano da uomo, non sono mancati anche i completi da uomo in puro lino, freschi e nelle nuance naturali neutre, che richiamano immediatamente alla mente le suggestioni Felliniane della Dolce Vita di Roma degli anni Sessanta, quando gli uomini conquistavano le donne con charme ed eleganza, vestiti coi loro abiti sartoriali di lino freschi anche nelle torride giornate estive.

Milano-Moda-Uomo-Primavera-Estate-2016-Armani-lino

Denim Style
Dopo qualche anno di ingiustificato oblio, lo stile Denim tornerà più fresco e rinnovato nella Primavera/estate 2016: molte sono le proposte delle case di moda, che si sono sbizzarrite in creazioni innovative e audaci sfruttando questo materiale che negli anni novanta ha visto il suo periodo di maggior gloria, prima di un inesorabile declino che, però, sembra essersi interrotto. Tra nuovi materiali denim lavati in acqua salata a cui viene regalato una particolare sfumatura grigio-blu di grande effetto estetico. Rinascono anche le camicie di jeans: lavate o naturali, saranno loro, forse, le vere protagoniste delle serate d’estate.

denim-style

Skinny rock e cromie
Come possono abbinarsi lo stile rockettaro e le cromie vitaminiche? Sembrava impossibile eppure sulle passerelle della Settimana della Moda di Milano sono stati numerosi gli stilisti che hanno osato un mix vincente tra lo stile rock e biker anni Novanta unito a colori a dir poco estivi e briosi, allegri e vivaci capaci di dare quel tocco d’estate eccentrico che fa sempre piacere. i pantaloni biker accantonano per un po’ il nero e sfilano nelle tonalità accese dei rossi e dei gialli, ma anche in quelle più fredde dell’azzurro. Non anca il grande classico, il re dei colori estivi, il bianco, che ha invaso anche quest’anno le passerelle in diverse declinazioni.
C’è poi, chi alle pelli rockettare ha preferito la delicatezza dei completi di seta, con pantaloni rigorosamente skinny e giacche doppio petto con stampe floreali e faunistiche di ispirazione avanguardista.

http://italyluxuryblog.com/wp-content/uploads/2015/07/Dolce-Gabbana-Primavera-Estate-2016.jpghttp://italyluxuryblog.com/wp-content/uploads/2015/07/Dolce-Gabbana-Primavera-Estate-2016-150x150.jpgRedazioneLifestyle and Fashion(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); In una società in cui gli uomini sembrano aver sviluppato l'interesse nei confronti della moda e dello style perfetto, le passerelle e i parterre delle sfilate dei più grandi stilisti sono sempre più affollate. Tra le Settimana della Moda di Milano e il Pitti Uomo...Il blog del lusso Made in Italy.