Prestazioni esuberanti, accoppiate ad una facilità di guida che fa pensare ad una city car, un motore iperpotente montato su un telaio sofisticato, il tutto condito con tantissima elettronica e con una linea aerodinamica d’avanguardia come tutte le vetture che escono da Maranello. Questo è il riassunto a parole della Ferrari 488 Gtb, una rossa da sballo.

ferrari-488-gtb-01

La nuova Ferrari, che è stata presentata in anteprima al Salone di Ginevra di inizio marzo, e per la quale si è subito formata una lunga lista d’attesa, è un’auto da sballo anche per quanto riguarda il prezzo che è di 211mila euro, una cifra importante anche per una vettura che incarna il vero made in Italy nel settore dell’automobile e tiene in alto la bandiera tricolore.
La Ferrari 488 Gtb sostituisce la 458, che era già caratterizzata da elevate doti dinamiche, e lo fa con ben l’85% di componenti rinnovati.
La sfida della Ferrari che ha cercato di abbinare le doti di sportività della vettura ad una grande guidabilità e ad un grande comfort, è stata decisamente vinta, ed anche le sedute di prova che si sono svolte sulla pista di Fiorano, hanno confermato quanto promesso al momento della presentazione.

ferrari-488-gtb-02

Per prima cosa spicca la grande abitabilità, e già salire a bordo delle 488 Gtb è facile, e si viene accolti da uno spazio importante, nel quale tutti trovano immediatamente la giusta posizione di guida, per poi iniziare a gustare le prestazioni motoristiche non appena si preme il pulsante rosso dell’accensione che è posto sulla sinistra del volante.
Il motore che equipaggia la Ferrari 488 Gtb è un V8 turbo con 3900 cmc di cilindrata, con architettura a V di 90°. Sviluppa una potenza massima di 670 cavalli, a 8000 giri, mentre la coppia massima è di 760 Nm ad un regime di rotazione di 3000 giri. Un salto in avanti di 100 cavalli rispetto al motore che equipaggiava la 458 e di 110 rispetto al motore della California T. I numeri di questo motore sono frutto di una costruzione d’avanguardia, anche per quanto riguarda i componenti, come le turbine “twin scroll”, che sono state realizzate impiegando alluminino e titanio, in modo da aumentare l’efficienza.

ferrari-488-gtb-06

La risposta dell’acceleratore è quasi istantanea con soli 0,8 secondi a 2000 giri con la terza marcia innestata, ed altrettanto fulmineo è il tempo di cambiata grazie alla doppia frizione “F1”. Anche i rapporti del cambio sono stati studiati per esaltare la “coppia” che il “Variable Torque Management” gestisce marcia per marcia, garantendo che l’erogazione della coppia avvenga in modo crescente, così che accelerazione e “feeling” dei viaggiatori siano ottimizzati.
I dati delle varie prestazioni sono da primato assoluto con i soli 3 secondi necessari per passare da 0 a 100 chilometri / ora, mentre per arrivare ai 200 chilometri / ora si impiegano 8,2 secondi. A chiudere il cerchio la velocità massima della Ferrari 488 Gtb, che arriva ai 330 chilometri orari.
La guida di questa vettura da sballo, e dalle grandi prestazioni, è tuttavia facile ed intuitiva, tanto che sembra che la 488 preveda le intenzioni del guidatore. In effetti una vera e propria “intelligenza”, con silicio e software si incarica di gestire il differenziale elettronico “E-diff”, il controllo della trazione “F1-Trac”, ed anche le sospensioni a controllo “magnetoreologico” grazie ad un software brevettato dalla stessa casa di Maranello, che opera anche con dei sensori che sono montati a bordo della vettura.

ferrari-488-gtb-04

Il Manettino posto sempre sopra al volante, dalla parte opposta al pulsante di accensione, serve per trasformare le impostazioni della vettura con i vari “Wet, Sport, Race e Ct Off”. Grazie a questo la 488 non ha problemi nel traffico cittadino, anche grazie alla buona visibilità che offre.
L’aerodinamica è d’avanguardia; i tecnici hanno messo a punto delle soluzioni che hanno aumentato il carico senza per questo “penalizzare” la resistenza all’avanzamento, ed il valore dell’efficienza aerodinamica ha raggiunto un valore di 1,67, che rappresenta il record per le vetture di Maranello che dispongono dell’omologazione stradale. Molto efficace il suo fondo aerodinamico innovativo che ha l’effetto di comprimere verso il basso la vettura.
Ottimo in generale il design con una linea pulita che accoppia il frontale con lo stile “F1”, con la coda ed i flap attivi. In definitiva una vera e propria supercar.

ferrari-488-gtb-03

http://italyluxuryblog.com/wp-content/uploads/2015/06/ferrari-488-gtb-01.jpghttp://italyluxuryblog.com/wp-content/uploads/2015/06/ferrari-488-gtb-01-150x150.jpgRedazioneAuto, Moto e Yacht(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Prestazioni esuberanti, accoppiate ad una facilità di guida che fa pensare ad una city car, un motore iperpotente montato su un telaio sofisticato, il tutto condito con tantissima elettronica e con una linea aerodinamica d’avanguardia come tutte le vetture che escono da Maranello. Questo è...Il blog del lusso Made in Italy.