Gli anni 80 danno inizio alla brillante carriera che porterà Gianni Versace a diventare un grande stilista, apprezzato in tutto il mondo.
In quegli anni si dà inizio all’impulso di creatività che non vedrà come unica protagonista la moda, ma anche lavori per il teatro che appariranno su tantissimi palcoscenici di tutto il mondo, con Opere come il Don Pasquale di Donizetti (1984) ed il Doktor Faust (1989). Grazie al suo contributo al teatro lo stilista vince il Silver Mask Award.
La caratteristica camaleontica di questo artista gli permette di spaziare in moltissimi ambiti, è nel 1990 che esce la sua prima collezione di orologi con la collaborazione di una casa svizzera molto famosa.
Il grandissimo spirito imprenditoriale spinge Gianni a fondare la Versace SA, un’azienda indipendente che avrà solo la funzione di produrre e distribuire gioielli ed orologi.

versace

In occasione delle sfilate di spring-summer 2012-2013 è stata presentata una collezione tutta dedicata allo stile haute couture della casa di moda, tutto interamente Hand Made che rispecchia stilisticamente l’atelier Versace: anelli con un’anima opulenta e bigsize che ostentano il lusso e l’eccentricità di Gianni Versace, ereditate poi totalmente dalla sorella Donatella.

versace-gioielli4

Esagerato è anche l’utilizzo di pietre preziose di ogni colore e forma, abbinate sempre a strutture molto lavorate, rigorosamente in oro giallo o rosso.
Anche la raffinatezza diventa elemento portante di tutta le collezioni: oggi la Maison è nella mani di Donatella Versace che ha saputo in qualche modo ridare vita agli ideali ed alle forme volute in principio dal fratello Gianni.
I gioielli di Versace si dividono in diverse collezioni, contraddistinte tutte da vistosità ed eleganza.
Musa ha una serie di piccoli anelli tempestati da una polvere colorata di pietre preziose, e tutti hanno lo stemma della Medusa che rappresenta la casa di moda.
Gli orecchini sono di varie dimensioni, a goccia oppure a clip, anche questi tempestati di pietre preziose.
A contraddistinguere la Maison Versace è proprio la collezione Medusa che forgia ogni singolo pezzo con il marchio del gruppo: pendenti ed anelli pensati come dei sigilli; sicuramente la sobrietà non è intrinseca in questi pezzi di alta gioielleria.

linea_medusa-versace_medusa_line

Totalmente diverse sono le collezioni Greca e Barocco, con decorazioni ed intarsi che richiamano lo stile antico.
Nel primo in risalto la classica ripetizione dei decori Ellenici, riportati su anelli che possono essere utilizzati anche come fedi nuziali.
La seconda invece riprende l’eccesso di decorazioni, con richiami anche ad elementi floreali, tipico delle sculture e delle opere architettoniche Barocche.

1

Donatella Versace, in occasione di San Valentino, ha inoltre presentato sulla pagina ufficiale di Facebook dei gioielli che potranno essere regalati ed indossati durante tutto l’anno, come pezzi di alata moda.
Le collane sono adornate da ciondoli e charms, che possono rendere brillante anche il più semplice dei look total black.
La stessa Donatella ha più volte sottolineato che i gioielli dell’atelier sono vere e proprie “opere d’arte”, pezzi in tiratura limitata per i clienti più esigenti.

I gioielli sono distribuiti direttamente dall’atelier Versace Jewelry, o in casi particolari distribuiti da concessionari del marchio.
Solo nel 2007 è stato inaugurato il primo Flagship a Roma, dedicato a gioielli ed orologi, mentre nel 2009 la seconda gioielleria è stata aperta a Dubai.

RedazioneLifestyle and Fashion// Gli anni 80 danno inizio alla brillante carriera che porterà Gianni Versace a diventare un grande stilista, apprezzato in tutto il mondo. In quegli anni si dà inizio all'impulso di creatività che non vedrà come unica protagonista la moda, ma anche lavori per il teatro che appariranno su tantissimi...Il blog del lusso Made in Italy.